+39 347 982 7710 / +39 010 8682060

Chi sono

Se dovessi incorniciare la mia professione in un solo termine lo racchiuderei in passione.

 

Sono Aurelia Costa, restauratrice del panorama ligure dalla fine degli anni Ottanta, appassionata e curiosa, con un profondo rispetto per il mio lavoro e per le opere d’arte che, nel corso del tempo, ho avuto la grande opportunità di curare nel loro autentico splendore.

 

Mi sono laureata in lettere con indirizzo artistico nel gennaio 1989, approfondendo la cultura dei grandi classici, per poi approdare in una bottega di restauri.

La passione per il mondo artistico ha fatto sì che intraprendessi fin da subito un percorso professionale rivolto a formarmi con l’esperienza sul campo, percorso che ho sempre ritenuto fondamentale per la mia professionalità e per le mie competenze.

Avere avuto la possibilità di lavorare a bottega per svariati anni mi ha concesso di affrontare direttamente la professione di restauratore, apprendendo le basi fondamentali di questo incredibile e affascinante mestiere.

 

Mettere in pratica la mia passione è stata una grande opportunità e una grande sfida che mi ha portato a sentire l’esigenza di formarmi ulteriormente a livello teorico.

Negli ultimi vent’anni, ho frequentato assiduamente numerosi corsi di formazione in tutta Italia apprendendo le più svariate e moderne tecniche di restauro.

Grazie alla mia formazione continua, ho potuto contribuire ad innovare il panorama del restauro in Liguria, proponendo le migliori tecniche conservative e restaurative atte a incidere il meno possibile sull’opera originale.

 

Con il decreto ministeriale n. 183 del 21 Dicembre 2018, sono stata inserita nell’elenco dei Restauratori di Beni Culturali Accreditati del Ministero dei Beni Culturali: questo per me è stato uno dei più importanti traguardi raggiunti nonché ulteriore motivazione per incentivare maggiormente il mio percorso professionale.

 

CURRICULUM VITAE


Collaboratori

Per me è fondamentale circondarmi di collaboratori competenti e appassionati: stagisti e tirocinanti provenienti dalle più importanti accademie di restauro sono sempre i benvenuti nel mio laboratorio.

Il restauro ha bisogno di essere tramandato con esperienza e passione, quale momento migliore se non quello dell’esperienza sul campo al fianco di nuove generazioni?

Il mio desiderio è quello di continuare a interagire con tanti professionisti di questo settore creando una rete virtuosa di collaborazioni e di fiducia, costruendo il futuro del restauro e divenendo punto di riferimento per il panorama ligure.